Nuova delibera sulla riorganizzazione della rete ospedaliera Confermati i reparti di Ortopedia pediatrica e Chirurgia pediatrica a Novara e quelli di Medicina d’urgenza e Anatomia patologica

Buone notizie dalla Regione per la sanità novarese con l’approvazione di una nuova delibera che sostituisce l’Allegato B della precedente che riguardava riforma del sistema ospedaliero del Piemonte approvata lo scorso 19 novembre. «Proprio questa mattina in commissione ci siamo confrontati sul nuovo documento poi approvato in Giunta – spiega il consigliere regionale Domenico Rossi, vicepresidente della Commissione Sanità – che, secondo quanto affermato dall’assessore, accoglie parte delle richieste emerse negli incontri tenuti sul territorio novarese». La nuova delibera, infatti, conferma per l’Ospedale Maggiore di Novara i reparti di Ortopedia pediatrica e Chirurgia pediatrica e per quello di Borgomanero, Medicina d’urgenza e Anatomia patologica. «Con equilibrio rispetto al quadro generale e alle linee guida del nuovo piano – aggiunge Rossi – la Giunta e l’assessore Saitta hanno scelto di salvaguardare alcune funzioni in strutture ospedaliere riconosciute come importanti per il nuovo sistema sanitario regionale. Voglio, inoltre evidenziare, l’atteggiamento costruttivo e di grande partecipazione dei soggetti del territorio novarese che hanno saputo trasmettere con efficacia e senso di responsabilità l’importanza di talune funzioni».

Con questo primo passaggio inizia l’azione di revisione della nuova pianificazione che ha incassato un primo via libera dal Ministero la scorsa settimana. «Auspico – prosegue il Consigliere Democratico – che in vista della nuova delibera sulla medicina territoriale, prevista per giugno, si possa proseguire nel percorso di condivisione del piano coinvolgendo sempre più attivamente i membri della Commissione affinché ogni specificità possa essere valutata con attenzione nel contesto del nuovo riassetto».