La salute, un privilegio per “nobili”!

Quanto accaduto presso la rubinetteria Nobili di Suno richiede una chiara presa di posizione, soprattutto perché il fatto riguarda una delle più importanti aziende del nostro territorio.

Le cronache raccontano dell’amministratore delegato dell’azienda, che ha dato vita a una “cerimonia” dai contenuti decisamente incredibili e censurabili: lamentandosi delle eccessive ore di malattia dei propri dipendenti, ha consegnato tre trofei ai lavoratori che, nel corso dell’anno, erano stati meno presenti in azienda. Un atto assolutamente lesivo sia della dignità delle persone sia dell’inviolabile diritto al riconoscimento delle esigenze di salute di ciascuna lavoratrice e ciascun lavoratore.

Come Partito Democratico della Provincia di Novara, riteniamo quel comportamento totalmente fuori luogo e in netta violazione dei diritti dei lavoratori. Chiediamo, unendoci alle forti proteste sindacali legate a questa vicenda, che l’azienda porga scuse ufficiali alle lavoratrici e ai lavoratori messi in una situazione lesiva della privacy e della loro stessa dignità.

Dispiace che un simile evento accada proprio in un momento dove è necessaria la massima coesione sociale di tutti i soggetti impegnati nel campo del lavoro per trovare insieme le soluzioni adeguate per uscire da una difficile crisi economica.

Il giusto impegno contro il fenomeno dell’assenteismo non deve mai essere confuso con un soffocamento o una storpiatura dei diritti dei lavoratori, tra cui il diritto alla cura e al riconoscimento della malattia. Siamo, come sempre, vicini e solidali con tutte le persone che ogni giorno si impegnano nel proprio lavoro, anche quando attraversano momenti della propria vita di oggettiva difficoltà di salute.

Partito Democratico – Provincia di Novara