La maggioranza non vuole il dibattito sulla sicurezza. Il PD: “Posizione sbagliata e ipocrita”

Il nostro gruppo in apertura del Consiglio Comunale di oggi ha presentato una mozione che impegnava sindaco e giunta ad affrontare il problema della sicurezza dopo i gravi episodi verificatisi in città nelle ultime settimane.
Un documento che, alla luce di quanto accaduto, rivestiva e riveste carattere di urgenza.
Se ne doveva parlare in consiglio comunale, perché il sindaco ha una rilevante responsabilità in questo ambito. All’amministrazione comunale spetta di lavorare sul fronte della prevenzione, in tutte le direzioni, compresa quella di tutela dell’ordine attraverso la Polizia Locale. Gli interventi successivi della Questura assume un carattere punitivo, e scaricano sui gestori dei locali tutta la responsabilità, senza effettivi risultati.
Nonostante ciò, la maggioranza si è chiusa a riccio rifiutando di discutere di questi argomenti, molto sentiti dai cittadini, rinviandoli sine die.
Consideriamo sbagliata e ipocrita questa posizione, soprattutto da parte di chi sull’enfatizzazione del problema della sicurezza ha costruito le proprie fortune elettorali.
Ci mettiamo a disposizione dei cittadini e delle associazioni di categoria per aprire un dibattito in città che, senza retorica e con il massimo di concretezza possibile, cerchi di attivare azioni positive per affrontare un problema che sta diventando molto serio.