In ricordo delle vittime di mafia, giovedì 21 marzo a Trecate

In occasione della XVIII giornata della memoria e dell’impegno in ricordo di tutte le vittime innocenti delle mafie, giovedì 21 marzo intorno alle 18 e 30 discuteremo in Consiglio Comunale aperto l’ultimo punto dell’ordine del giorno che consiste nella commemorazione con la lettura dei nomi delle vittime. La giornata della memoria il 21 marzo è un’iniziativa promossa da Libera nel 1996 ed è divenuta col tempo, di fatto, la giornata nazionale antimafia. I nomi delle vittime verranno letti dai ragazzi degli scout, da altri ospiti del mondo associativo e dagli Amministratori. Si è voluto inserire questo appuntamento  di commemorazione in un momento Istituzionale come il Consiglio Comunale proprio per nobilitarne il valore e sottolineare ancora una volta l’importanza di una battaglia costante per la legalità.

A seguire, intorno alle 20 e 30, è in programma la cena della legalità presso l’Oratorio femminile in via Battisti 2. “Auser”, “La Torre-Mattarella”, “Volta la carta”, organizzano questo evento che offre un menu comprensivo di antipasto, primo, secondo, dolce e bevande per un’offerta minima di € 13. Per la cena verranno usati anche prodotti di Libera Terra gentilmente offerti da Novacoop ed il guadagno della serata andrà a sostenere due progetti: il primo, varato di recente, è “Pane quotidiano”, una mensa a servizio dei più bisognosi che già sta funzionando egregiamente ma che ha bisogno di essere sostenuta e valorizzata. Il secondo progetto è la creazione nella Biblioteca Comunale di una piccola sezione dedicata all’antimafia, con l’auspicio che nel corso del tempo possa crescere ed arricchirsi.
La cena richiede una prenotazione, che può avvenire scrivendo agli indirizzi voltalacarta.cultura@gmail.com , auser.trecate@gmail.com, jpiso@teletu.it, filippo.sansottera@gmail.com , (oppure telefono 3337108466).

Vi invitiamo quindi tutti a partecipare a questa giornata caratterizzata da un chiaro impegno per la legalità e contro la mafie, con il valore aggiunto di un momento conviviale come la cena, (visto l’impegno degli organizzatori certamente non deluderà)  per realizzare infine un concreto sostegno a questi due progetti a favore della nostra città.

Consigliere incaricato allo studio e contrasto delle criminalità organizzate
Filippo Sansottera