CITTA’ DELLA SALUTE DI NOVARA- APPROVATO IL PROGETTO TECNIO

SAITTA “ERA BLOCCATO DAL 2010. DA NOI FATTI, NON PAROLE”

Il nucleo di valutazione del Ministero dell’Economia ha approvato oggi il progetto tecnico della Città della Salute di Novara.  Alla riunione, che si è svolta in mattinata a Roma, erano presenti il direttore regionale della Sanità Moirano, il dirigente regionale Sambugaro che segue gli accordi di programma, il direttore generale dell’Azienda ospedaliera universitaria Maggiore della Carità Minola, con il direttore amministrativo Savoini.

“Da noi fatti e non parole” commenta l’assessore alla Sanità, Antonio Saitta ricordando che il progetto era fermo dal 2010 quando era stato bocciato e mai più riproposto. “Oggi abbiamo ottenuto un passo avanti decisivo nel complesso iter amministrativo, frutto dell’intenso lavoro di quest’anno con tutti i soggetti del territorio interessati, dopo anni nei quali il progetto era rimasto fermo. Ora si tratta di proseguire con la stessa determinazione per i successivi atti tecnici e per la sottoscrizione degli Accordi di programma con il Ministero della Salute ed il Ministero dell’Economia e con l’Azienda ospedaliera universitaria ed il Comune di Novara.” sottolinea l’assessore Saitta che, da oltre un anno, con il Presidente Chiamparino segue passo passo il progetto.

“E’ significativo che il Ministero della Salute di fatto abbia riconosciuto che il progetto della Città della Salute di Novara si integra nella rete ospedaliera piemontese, così come definito dalla Giunta regionale con la delibera 1-600”. dice Saitta.

Soddisfazione per l’esito della riunione romana e per il rispetto dei tempi del cronoprogramma anche da parte dell’assessore regionale alle Politiche sociali, Augusto Ferrari che ribadisce l’impegno della Giunta regionale per il progetto della Città della Salute, fondamentale per lo sviluppo del territorio novarese e per tutto il Piemonte Orientale.