Turchelli e Boccara (PD) contestano gli effetti del bilancio di Sozzani su trasporti e viabilità

La situazione del trasporto e della viabilità provinciale è ormai giunta a situazione critica. Le società di trasporto di linea che gestiscono le tratte extraurbane nella Provincia di Novara lamentano la mancanza di titolo autorizzativo e 2 milioni e mezzo di mancati pagamenti da parte della giunta Sozzani.

Le possibilità di riduzione delle corse o, ancor più grave, di interruzione del servizio sono reali. La capogruppo del Partito Democratico in Provincia, Paola Turchelli, esprime “forte contrarietà per una situazione tristemente già nota in aula durante la fase di discussione del bilancio provinciale. Il taglio dei trasferimenti agli enti locali ha portato ad un bilancio risicato, la mancanza di scelte strategiche di Sozzani ha amplificato i problemi. Il caso dei trasporti esploso in questi giorni smaschera la miopia della giunta delle destre che governa la Provincia: non si dà sostegno ai pendolari e a chi utilizza questo servizio, provocando disagio e maggiori spese, così come si trascura l’ambiente obbligando all’utilizzo di mezzi propri, aumentando traffico ed inquinamento”.

Il PD contrario al bilancio provinciale Turchelli: ennesima occasione persa

Seduta del Consiglio Provinciale dedicata al bilancio, quella del 21 marzo, in cui il Partito Democratico ha espresso le proprie obiezioni e contrarietà verso un conto economico oggettivamente difficile a causa dei tagli imposti dal governo nazionale, che si è sviluppato su combinazioni artificiose per far “tornare” i conti, senza la minima visione o spinta propulsiva. La capogruppo del Partito […]

I sigilli alla ditta di famiglia del consigliere Vicario

Apprendiamo dagli organi di stampa che il Corpo Forestale dello Stato ha posto i sigilli al Frantoio di Ghemme, una ditta della famiglia Vicario che si occupa di lavorazione di ghiaia, di sabbia e pietrisco. Una normale operazione di controllo del territorio con i relativi interventi sanzionatori nel momento in cui si verifichino delle irregolarità? Peccato però che si tratti della ditta della famiglia del consigliere provinciale Lamberto Vicario che fino a qualche mese fa presiedeva la Commissione Ambiente della Provincia di Novara.

L’attività del Pd in Consiglio Provinciale

Il Consiglio Provinciale si riunisce il 13 dicembre 2010 alle ore 10. L’appuntamento è presso la sala consiliare di Palazzo Natta in piazza Matteotti, 1 a Novara. Cliccando qui trovate l’ordine del giorno dei lavori. Moltissime le interrogazioni, mozioni e gli ordini del gionno proposti dai consiglieri priovincali del Partito Democratico, che potete trovare allegate all’ordine del giorno dei lavori. […]

Turchelli: un bilancio segnato dall’impegno del PD per l’ambiente

Nel Consiglio provinciale di Lunedì 29 novembre è stato accolto l’emendamento del Partito Democratico che, in fase di approvazione del bilancio di previsione 2010, aveva proposto lo stanziamento di euro 5.000 per erogare una borsa di studio universitaria a favore di uno studente di Cerano che approfondisse una ricerca epidemiologica sugli effetti dell’inquinamento ambientale della zona dell’Ovest Ticino. I fondi sono stati reperiti diminuendo il capitolo del bilancio relativo alle spese di rappresentanza dell’ente.

Un motivo di soddisfazione del gruppo provinciale PD, attento non solo alle questioni ambientali, ma anche al sostegno allo studio, alla ricerca, all’innovazione. Il Partito Democratico che, in questi mesi, ha lavorato con attenzione in sede di commissione consiliare all’aggiornamento delle linee guida di programmazione per la gestione dei rifiuti solidi urbani, ne ha votato la proposta, proponendo alcuni emendamenti e sottolineando l’importanza del lavoro svolto dalla precedente amministrazione, cui si deve l’elaborazione e l’approvazione delle linee guida del 2006 e ponendo l’attenzione su dei principi irrinunciabili per questo territorio. Il fabbisogno impiantistico relativo al trattamento della FORSU, infatti, deve ritenersi soddisfatto con l’ampliamento dell’apparato di compostaggio di San Nazzaro Sesia, nel rispetto del concetto di prossimità degli impianti recupero e limitando il rilascio delle autorizzazioni alla reale domanda di trattamento dei rifiuti prodotti sul territorio provinciale.