Turchelli: un bilancio segnato dall’impegno del PD per l’ambiente

Nel Consiglio provinciale di Lunedì 29 novembre è stato accolto l’emendamento del Partito Democratico che, in fase di approvazione del bilancio di previsione 2010, aveva proposto lo stanziamento di euro 5.000 per erogare una borsa di studio universitaria a favore di uno studente di Cerano che approfondisse una ricerca epidemiologica sugli effetti dell’inquinamento ambientale della zona dell’Ovest Ticino. I fondi sono stati reperiti diminuendo il capitolo del bilancio relativo alle spese di rappresentanza dell’ente.

Un motivo di soddisfazione del gruppo provinciale PD, attento non solo alle questioni ambientali, ma anche al sostegno allo studio, alla ricerca, all’innovazione. Il Partito Democratico che, in questi mesi, ha lavorato con attenzione in sede di commissione consiliare all’aggiornamento delle linee guida di programmazione per la gestione dei rifiuti solidi urbani, ne ha votato la proposta, proponendo alcuni emendamenti e sottolineando l’importanza del lavoro svolto dalla precedente amministrazione, cui si deve l’elaborazione e l’approvazione delle linee guida del 2006 e ponendo l’attenzione su dei principi irrinunciabili per questo territorio. Il fabbisogno impiantistico relativo al trattamento della FORSU, infatti, deve ritenersi soddisfatto con l’ampliamento dell’apparato di compostaggio di San Nazzaro Sesia, nel rispetto del concetto di prossimità degli impianti recupero e limitando il rilascio delle autorizzazioni alla reale domanda di trattamento dei rifiuti prodotti sul territorio provinciale.

Leggi tutto

Un ordine del giorno delle consigliere provinciali del Pd contro la violenza sulle donne

Considerato che:

• L’assemblea Generale delle Nazioni unite ha istituito il 25 Novembre Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le Donne in ricordo di Patria,Minerva e Maria Teresa Mirabal che vivevano nella Repubblica Domenicana ai tempi del regime di TruJillo e il 25 novembre 1960 vennero violentate e uccise a Santo Domingo per aver fatto visita a dei prigionieri politici;

• La “violenza contro le donne”è una violazione diffusa dei diritti umani,un ostacolo all’uguaglianza,allo sviluppo e alla pace

• La violenza è nelle case,provata dal dato statistico che l’80 per cento delle aggressioni di cui sono vittime le donne e arrivano in tribunale,avvengono fra le pareti domestiche

• La violenza è nelle strade e lo testimoniano le cronache quotidiane anche nel nostro territorio

Leggi tutto

Turchelli: obbligo di catene a bordo, la legge ed il buon senso.

E’ uno dei provvedimenti del nuovo codice della strada più contestati: l’obbligo di catene a bordo nella stagione invernale. La Regione Lombardia, grazie alla legge 120 del 29 luglio 2010 “disposizioni in materia di sicurezza stradale” ha emanato una propria legge che obbliga gli automobilisti ad essere equipaggiati con pneumatici da neve o catene a bordo dal 15 novembre al 31 marzo 2011, a prescindere dalla presenza o meno di neve sulle strade. A chiamata risposta immediata. La provincia di Milano si adegua con solerzia e procede dimenticandosi che il suo territorio confina con quello di altre province in terra lombarda e piemontese.

Che fare dunque mancando un tavolo di coordinamento? Cercare, come sempre, di adeguarsi alle decisioni di Milano,Caput Mundi e trovare confuse, abborracciate soluzioni che, comunque, destano preoccupazioni, sconcerto, rabbia e…arrendevolezza. Ma non tutti ci stanno. Lo stesso presidente della Provincia di Monza di colore politico non certo diverso da quello del collega milanese, in un comunicato che campeggia sul sito dell’ente da lui guidato sottolinea che “le ordinanze che riguardano temi così delicati come la viabilità, andrebbero concordate e discusse insieme: non possiamo continuare ad apprendere dai giornali le decisioni prese da Milano che riguardano però anche i nostri cittadini”. Insomma territori omogenei e limitrofi richiedono scelte omogenee.Ma perchè non è possibile legiferare con buon senso? “Milano e Como ci hanno accerchiato e a malincuore ci dobbiamo adeguare” – dichiara l’assessore Simeoni della Provincia di Varese – “perché i nostri cittadini rischierebbero la sanzione appena varcati i confini della Provincia”. E ancora…”invece di imporre obblighi ai cittadini dovremmo essere noi istituzioni a cercare di migliorare le condizioni delle strade, per esempio acquistando più mezzi spargisale”.

Leggi tutto

Turchelli: bene l’avvio dei lavori al Mossotti, ma l’edilizia scolastica resti fuori dal patto di stabilità

Sono partiti i lavori di ristrutturazione e riqualifcazione dell’Istituto per ragionieri Mossotti di Novara, lavori finanziati e permessi dalla precedente giunta provinciale di centrosinistra che ha investito quasi 1.300.000€ di risorse (stanziati con deliberazione della giunta provinciale del 12 ottobre 2007 e approvazione del progetto esecutivo con delibera del 26 febbraio 2009).

Paola Turchelli, capogruppo del Partito Democratico in Provincia di Novara apprende “con soddisfazione che i lavori di un edificio scolastico che abbiamo messo tra le nostre priorità prendano l’avvio proprio nel momento in cui uno dei più importanti istituti del nostro territorio si appresta a celebrare 150 anni di fondazione; l’oculata gestione finanziaria della giunta precedente (di cui Turchelli era vicepresidente ed assessore all’edilizia scolastica, ndr), ha permesso ora di far partire i lavori di ristrutturazione dell’Istituto Mossotti, concluso l’iter amministrativo delle gare di appalto e di progettazione tecnica degli interventi”.

Leggi tutto

L’attività del Pd in Consiglio Provinciale

Il Consiglio Provinciale si riunisce il 9 novembre 2010 alle ore 15. L’appuntamento è presso la sala consiliare di Palazzo Natta in Piazza Matteotti, 1 a Novara. Cliccando qui trovate l’ordine del giorno dei lavori. Molte le interrogazioni dei consiglieri priovinicali del Partito Democratico, che potete trovare allegate all’ordine del giorno dei lavori. Tra le …

Leggi tutto
Page 12 of 14« First...1011121314