Buon 25 aprile!

Sulle note di questa canzone, scritta dal poeta e partigiano Italo Calvino: BUON 25 APRILE! Non dimentichiamo i valori della resistenza su cui fonda la nostra Repubblica!

Leggi tutto

Sale la benzina e il governo aumenta le tariffe di treni, poste, autostrade. Ecco la Pasqua anti-liberalizzazioni

immagine documento

Arriva la Pasqua e più della metà degli italiani resterà a casa, anche perché il pieno costa 10 euro più di un anno fa ma un barile di petrolio 5 dollari in meno di 2 anni fa….

Secondo i dati dell’Adoc, quest’anno il 55% sconterà il caro-esodo.

Anche se TG1, TG2, TG4, TG5, Studio Aperto, non ve l’hanno detto il pieno di carburante, che sia diesel o benzina, secondo i calcoli delle associazioni dei consumatori costa 10 euro di più che nella Pasqua dell’anno scorso. Allora la benzina costava in media 1,2 euro al litro, adesso è sopra gli 1,4 euro.

Il prezzo del petrolio sale (giovedì il barile ha sfiorato gli 85 dollari), ma nelle pompe la stangata è arrivata due settimane fa: la benzina costa fra tra 1,408 e 1,422 euro/litro, il gasolio tra 1,234 e 1,249 euro/litro.

Siamo al prezzo più alti dal settembre 2008, superiore di 22 centesimi rispetto all’anno scorso, e il gasolio diesel è a 20 centesimi in più di un anno fa! “Ma il petrolio è quotato a circa 85 dollari al barile. Due anni fa, stesso periodo di campagna elettorale, il prezzo della benzina viaggiava intorno a 1,38 euro al litro e il prezzo del petrolio a 140 dollari al barile!

 

Leggi tutto

Lettera di Bersani ai Circoli

Lettera di Pierluigi Bersani ai Circoli

Carissimi,
le recenti elezioni regionali sono state per tutti noi un passaggio importante, che ci mostra tutta la complessità e la profondità dei problemi che abbiamo di fronte.

Il Partito democratico è in piedi. Sentiamo forte in queste ore la delusione per avere perso la guida di alcune regioni, e il Lazio e il Piemonte per una manciata di voti.

 

Leggi tutto

GD sulla Ru486

Il neo presidente della regione Piemonte, Roberto Cota, ha dimostrato, per l’ennesima volta, di “fregarsene” completamente delle leggi nazionali o, per lo meno, di non aver ben compreso il significato del suo mandato. Non è neanche lontanamente immaginabile che un governatore di regione blocchi l’uso di un farmaco autorizzato dall’ EMEA a livello europeo, dall’AIFA …

Leggi tutto

Donne segretaria regionale sulla Ru486

Se il “federalismo sanitario” che Roberto Cota ha in mente consiste nel decidere arbitrariamente quali farmaci somministrare ai piemontesi e quali no, allora ci sono buoni motivi per essere seriamente preoccupati. E’ grave che il neo governatore dichiari che la Ru486 resterà nei “magazzini”, ed è altrettanto grave che la nuova amministrazione regionale pensi di …

Leggi tutto
Page 111 of 116« First...102030...109110111112113...Last »