AGORA’ DEL WELFARE – NOVARA 12 febbraio 2016

La Giunta regionale ha approvato in data 19 ottobre 2015 la delibera contenente “Il Patto per il sociale della Regione Piemonte 2015-2017. Un percorso politico partecipato”.

Il Patto per il sociale vuole essere, innanzitutto, un processo: attivare una dinamica partecipativa, capace di coinvolgere una pluralità di attori territoriali in una logica di reciprocità e corresponsabilità. Questo processo è finalizzato a costruire le condizioni più adeguate per affrontare il disagio che attraversa le nostre comunità, nella consapevolezza che non rappresenta qualcosa di residuale, né un’appendice della vita sociale, ma un fenomeno multiforme che, strutturalmente, accompagna e caratterizza la vicenda storica e umana di una comunità. Il Patto, come strumento di natura politica e programmatica, vuole dare attuazione a questo spirito di cooperazione e di corresponsabilità.

In questo quadro si inseriscono gli incontri dell’“Agorà del welfare” nel quale abbiamo deciso di mettere a confronto il nostro pensiero con quello di altri interlocutori, dando così vita ad un dialogo continuo e ad una riflessione profonda sul tema del welfare di seconda generazione.

Si confrontano nell’ “Agorà del welfare”:
Micaela Campana – deputato – Responsabile nazionale al Welfare e Terzo Settore del Partito Democratico
Felice Scalvini – Assessore con delega alle Politiche per la Famiglia, la Persona e la Sanità del Comune di Brescia

Augusto Ferrari – Assessore alle Politiche sociali, alla Famiglia e alla Casa della Regione Piemonte